Addio a Zafón, autore de “L’ombra del vento”


1 min letti
19 Jun
19Jun

Carlos Ruiz Zafón è nato il 25 settembre del 1964 a Barcellona, lo scrittore più letto (Spagnolo) dopo Cervantes. 

Ha raggiunto il successo nel 2002 con L’ombra del vento, l’inizio della saga del Cimitero dei Libri Dimenticati,  tradotto in 36 lingue ottendo più premi internazionali.

Le sue opere sono tradotte in più di 40 lingue.

Ex insegnante all’asilo e poi sceneggiatore a Los Angeles e collaboratore di testate come El País e La Vanguardia, Zafón ha iniziato la sua carriera letteraria nel 1993 come autore per ragazzi (ricordiamo Il principe della nebbia). 

Dice in diverse interviste che trova più facile visualizzare le scene nei suoi libri in modo cinematografico, che produce nei mondi lussureggianti e nei personaggi curiosi che crea.

L’ombra del vento è stato il suo debutto nella narrativa per adulti. Nel 2008 l’uscita in Italia, sempre per Mondadori, de Il gioco dell’angelo, e nel 2009 di Marina.

Tra i suoi libri pubblicati nel nostro Paese anche Il palazzo della mezzanotte, Il prigioniero del cielo e, nel 2016, Il labirinto degli spiriti

 L' editore Planeta che ha dato la notizia. Ha scritto: "è una giornata molto triste per l’intero team Planeta che lo conosceva e ha lavorato con lui per vent’anni, in cui è stata forgiata un’amicizia che trascende la professionalità ”

Noi nel  nostro piccolo vogliamo salutare questo grande scrittore e uomo, che dopo una lunga lotta  di due anni contro un tumore al colon molto aggressivo  , ha dovuto lasciarci ( a noi tutti lettori) senza più i suoi amati scritti. 

Buon viaggio, caro amico. 

Audrey

12Jun
Commenti
* L'indirizzo e-mail non verrà pubblicato sul sito Web.